MTBRecensioni

Recensione Ciclocomputer Cycplus M1

Inauguriamo oggi una nuova sezione del sito dedicata alle due ruote a pedali e ai loro accessori.

Gravel and Road è un titolo perfetto per il mondo motociclistico, ma si adatta anche a quello delle auto e delle bici. Se la mobilità “green” sta acquisendo sempre maggiore importanza grazie ai nuovi mezzi elettrici o ibridi, la tradizionale bicicletta non è mai passata di moda.

Stiamo allestendo un setup economico, una bici Rockrider ST 530 acquistata da Decathlon e una serie di accessori utili alla mobilità urbana. Roba da far impallidire i puristi delle MTB, inorriditi dinanzi a cavalletto e qualsiasi altro tipo di orpello (che siano specchietti o catarifrangenti) bollati come inutili e antiestetici.

Ma lo scopo del nostro setup è di garantire un uso a 360 gradi, anche nelle aree urbane, dove ci troviamo a contatto con automobilisti e motociclisti, ed è bene sfruttare qualsiasi sistema utile a rendere la nostra guida a pedali più rilassata e sicura.

Una delle prime aziende a credere al nostro progetto è stata Cycplus, che ci ha inviato un sample di un ciclocomputer economico ma completo di tutto.

Il modello M1 è uno di quelli più apprezzati su Amazon Italia, ad oggi infatti vanta ben oltre 300 recensioni positive con una media di 4 stelle piene.

Confenzione completa e un packaging curato.

Cosa troviamo in confezione?

  • Il ciclocomputer.
  • Una cover in silicone già applicata.
  • Un supporto da manubrio con tre elastici per fissarlo e una gomma intermedia per proteggere il manubrio stesso dai graffi.
  • Il cavo di ricarica di tipo USB-C (complimenti all’azienda perché molti usano ancora la micro-usb).
  • Il manuale di istruzioni.

E’ possibile acquistate a parte un pratico supporto a staffa, con attacco di tipo Garmin, che rende ancora più salda e comoda l’installazione del ciclocomputer, permettendoci di scegliere anche il grado di inclinazione.

Quali sono le caratteristiche principali?

Diamo un occhio alla scheda tecnica:

  • Display di 2.9 pollici, retroilluminato in base all’ora del tramonto
  • Peso 77.5 grammi
  • Dimensioni 90 mm x 53 mm x 20 mm
  • Durata della batteria oltre 30 ore
  • Supporta GPS, GPS + GLONASS e GPS + BDS
  • Supporto di numerosi accessori Ant+
  • Sincronizzazione tramite Bluetooth 4.0
  • Impermeabile IPX6, resistente alla polvere e all’umidità
  • Barometro e termometro integrati
  • Sincronizzabile con l’App Xoss, che permette anche gli aggiornamenti firmware, e Strava, per tenere traccia di tutti i nostri allenamenti
Stupiscono la durata della batteria e l’ottima leggibilità del display.

Come va nell’uso reale?

Ok, scheda tecnica ricca, ma nell’uso di tutti i giorni, come va? Bene direi, molto bene. Il display è davvero grande e ben visibile in tutte le condizioni, la batteria è praticamente infinita.

A primo impatto sembra la strumentazione di una Yamaha Teneré. Salvo poi scoprire che ha più tecnologia a bordo! 🙂

I tre pulsanti di selezione sono comodi. Uno permette di avviare l’attività, uno di fermarla o segnare i giri di pista, l’ultimo di entrare nella impostazioni o fare lo switch tra le tre schermate principali:

  • Dati in tempo reale
  • Valori massimi registrati
  • Valori medi

Sul display compaiono velocità, battito cardiaco, cadenza, potenza, altitudine, pendenza, numero di giri. Non mancano naturalmente odometro e tempo di pedalata effettiva.

Alcuni di questi valori sono legati ad eventuali accessori ANT+, per la misurazione ad esempio di cadenza e battito cardiaco. Per la velocità, se non si monta un sensore a parte, il calcolo avviene tramite GPS.

L’aggancio dei satelliti è sempre rapido e preciso, nel nostro utilizzo non abbiamo mai avuto disconnessioni o blocchi di alcun genere.

Retroilluminazione automatica sincronizzata con l’ora del tramonto.

Come va con Strava?

Una volta collegato il nostro account Strava all’APP Xoss, non dobbiamo preoccuparci di altro. Alla fine di un giro ci basta fare una sincronizzazione tramite Xoss e poco dopo vedremo apparire la nostra ultima attività sul profilo Strava. Il dispositivo ha un’ampia memoria interna che permette di immagazzinare numerosi allenamenti. Nessun problema quindi se non sincronizziamo il nostro ciclocomputer ogni singola volta.

L’app del dispositivo è piuttosto semplice e basilare. Permette anche di associare i vari sensori accessori, è scaricabile dal Play Store e dall’App Store Apple.

Conclusioni

A un prezzo medio di circa 50 euro, spesso con sconti extra a tempo, non possiamo che consigliare questo dispositivo. L’assistenza post vendita è un ulteriore plus, si è dimostrata presente quando abbiamo avuto dubbi su come aggiornare il firmware. Un grazie in particolare a Steven.

Un difetto? Magari sarebbe stato bello avere la staffa già in dotazione nella confezione, ma visto il prezzo competitivo possiamo sempre acquistarla a parte (costa circa 13 euro). Per chi poi ha già un attacco compatibile Garmin, può comunque sfruttarlo senza doverne acquistare una nuova.

Un saluto a tutti i lettori ciclisti che a volte fanno disperare i moticiclisti! (e viceversa) 🙂

Link per l’acquisto su Amazon Italia

La nostra pagella

Display - 9.5
Funzioni - 8.5
Dotazione - 8.5
Compatibilità - 9
Prezzo - 8

8.7

Tante funzioni a un prezzo giusto.

Se non volete spendere tanto su dispositivi di fascia alta, questo M1 si rivela un perfetto compromesso per tenere traccia dei propri allenamenti e spostamenti.

User Rating: 4.65 ( 2 votes)

Nazario Peruggini

Da sempre appassionato di auto, dal 2017 tornato al mondo delle due ruote. Nel garage, sempre in evoluzione, una KTM 890 SMT, una Duke 790 2023 e una piccola Honda CRF300L.

Articoli Correlati

5 Commenti

  1. Mi è caduto dalla staffa con vibrazione e si è rotto. Sotto carica funziona ma se lo scollego mi si alterna lo schermo si spegne e si accende, in più non si resetta e non si spegne.

  2. Scusate io ho acquistato questo ciclocomputer ma mi segna più km di quell’ che faccio e la media et sempre molto elevata di conseguenza ….😰😰😰😰😒😒😒😒😒

  3. Sarò stato sfortunato ma alla prima prova, improvvisamente ha fatto uno scatto di percorso di 9 km in più su 27. La seconda prova ha sempre aggiunto di tanto in tanto qualche centinaio di metri aggiungendo alla fine dei 27 km circa altri 3.6 km! Ho richiesto la sostituzione e sono in attesa di istruzioni.

  4. salve gentilmente volevo sapere x vedere le calorie e i battiti cosa bisogna comprare grazie a chi mi risponde

  5. Buongiorno, l’ho provato, nel complesso bene, ma i gradi della salita, sono alquanto ballerini ed imprecisi, c’è qualcosa da regolare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio